Figure Professionali
Professioni

Commesso di libreria, Commessa di libreria

Il COMMESSO DI LIBRERIA lavora a contatto con il pubblico all’interno di una libreria. L’obiettivo del suo lavoro è contribuire alla gestione della libreria attraverso attività di gestione dei flussi in entrata e uscita dei prodotti presenti nel punto vendita (acquisto, catalogazione, immagazzinamento, disposizione dei libri nelle scaffalature….)

Altra importante attività è la gestione delle vendite supportando i clienti nella scelta o nella ricerca del prodotto editoriale ricercato

leggi tutto

Figure di prossimità

Quali norme regolano la professione

Non vi sono norme specifiche che regolano la professione del commesso di libreria. Non esistono albi professionali e/o titoli specifici richiesti per accedere alla professione.

Livello EQF

VI livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al primo ciclo dei titoli accademici

VII livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al secondo ciclo dei titoli accademici

Che cosa fa

Attività

Descrizione

Organizza il punto vendita (gestione layout e display)

Rendendo la libreria fruibile da parte dei clienti: approvvigionamento libri, gestione del magazzino, catalogazione della merce, esposizione dei libri sulle scaffalature e/o nelle vetrine

Gestisce la relazione con i clienti

curando la vendita dei prodotti presenti nella libreria garantendo al cliente un supporto nella scelta e nella ricerca

Dove lavora? Ambienti e organizzazione

COMMESSO LIBRAIO può lavorare in:

Librerie

 

La libreria può essere generica o specializzata (es. letteratura straniera, testi scolastici…). In funzione della dimensione organizzativa della libreria e della dislocazione (es. all’interno di un centro commerciale) può variare la gamma dei prodotti editoriali da vendere (es. anche riviste, CD…)

 

 

LIBRERIE

Il COMMESSO LIBRAIO in genere è alle dipendenze del proprietario della libreria o, nel caso di librerie di dimensioni molto grandi in cui vi sia un organigramma più complesso, può essere subordinato al Responsabile del settore o al Responsabile vendite.

Il grado di responsabilità nelle attività di gestione del punto vendita e del rapporto con i clienti varia in funzione dell’esperienza e percorsi specifici di professionalizzazione: specie nelle librerie di piccole dimensioni si possono raggiungere livelli di responsabilità ampi. Più difficile nelle librerie di grandi dimensioni in cui i compiti di ogni profilo professionale sono più delineati e normati.

Quali sono le condizioni di lavoro?

Il commesso libraio svolge il proprio lavoro in funzione degli orari di apertura della libreria (con possibilità di dover lavorare con orario continuato o con orari particolari come aperture serali o nei fine settimana in specifici momenti dell’anno). Le attività in cui è coinvolto vengono definite dal suo responsabile (libraio, responsabile di settore o responsabile delle vendite) e il grado di autonomia e responsabilità aumentano man mano in funzione dell’esperienza maturata. Nella realizzazione delle proprie attività si interfaccia con diverse figure professionali di staff della libreria (libraio, responsabile di settore o responsabile delle vendite, cassiere, colleghi commessi librai) e ovviamente con la clientela.

Il contratto prevalente con cui viene assunto un commesso di libreria è quello di dipendente (a tempo parziale, a tempo indeterminato o con contratto di apprendistato).

Attività e competenze

ATTIVITÀ

COMPETENZE

RISULTATI

Organizza il punto vendita

  • Gestire le procedure di approvvigionamento
  • Catalogare i libri (o altri articoli) in entrata
  • Gestire il magazzino
  • Organizzare l’esposizione dei libri
  • Monitorare la disponibilità dei libri

Libreria fruibile da parte della clientela

Gestisce della relazione con i clienti

  • Orientare la clientela nella libreria
  • Informare e consigliare un testo in funzione delle esigenze espresse dal cliente
  • Supportare il cliente nella ricerca di testi non disponibili in negozio (consultazione cataloghi, ordine…)

Vendita dei libri (o altri articoli)

Quali conoscenze è necessario avere?

Conoscenze specialistiche

  • Contesto editoriale di riferimento della libreria (letteratura straniera, testi scolastici…)
  • Processi delle attività librarie (impostazioni gestionali, ruoli e compiti dei colleghi….)
  • Canali informativi del mercato editoriale (cataloghi, siti, fiere….)
  • Procedure di approvvigionamento
  • Sistemi di libri catalogazione e prezzatura

Conoscenze generali

  • Tecniche di marketing
  • Tecniche di comunicazione
  • Nozioni di qualità del servizio (customer care)
  • Lingua italiana
  • Lingua straniera

Che cosa deve saper fare?

Abilità specialistiche principali

  • Applicare procedure per l’approvvigionamento (ordini, non conformità, bolle…)
  • Utilizzare software di gestione di magazzino (inventario, riassortimento, stoccaggio…)
  • tecniche di catalogazione
  • Applicare tecniche di visual merchandising

Abilità generali principali

  • Applicare tecniche di vendita
  • Applicare procedure di gestione reclami

Quali comportamenti lavorativi deve sviluppare?

Accuratezza

operare con precisione, minimizzando gli errori e ponendo una costante attenzione alla qualità e al controllo dei risultati del lavoro

Flessibilità-Adattabilità

modificare comportamenti e schemi mentali in funzione delle esigenze del contesto lavorativo, sapersi adattare ai cambiamenti e alle emergenze, lavorare efficacemente in situazioni differenti e/o con diverse persone o gruppi

Orientamento al cliente/utente

anticipare, riconoscere e soddisfare le esigenze del cliente interno/esterno e predisporre soluzioni personalizzate, efficaci e soddisfacenti dal punto di vista della qualità del servizio reso

Orientamento all’innovazione e al cambiamento

essere aperti a idee e approcci nuovi, saper individuare e cogliere le opportunità, non temere l’errore ma piuttosto viverlo come un’occasione di apprendimento e miglioramento

Propensione all’ascolto e al dialogo

essere disponibili all’ascolto e all’interazione col pubblico

Percorso formativo formale

Per svolgere questa professione è indispensabile essere grandi appassionati di lettura e di opere di varia natura, possedere una solida cultura generale, una spiccata sensibilità letteraria e una attenzione alle sollecitazioni provenienti dal mercato editoriale.

È utile la conoscenza delle lingue straniere (soprattutto l’inglese) e una familiarità con i più comuni programmi di posta elettronica, videoscrittura, excel, di gestione del magazzino, utilizzo di motori di ricerca.

E’ altrettanto importante avere una propensione alla relazione con le persone.

Percorso formativo consigliato

 Una laurea umanistica di secondo livello è considerata titolo preferenziale perché garantisce una solida cultura di base.

Come si sviluppa la carriera?

Il COMMESSO LIBRAIO può ambire a diventare Responsabile di un settore tematico specifico e con il consolidamento di competenze anche di tipo gestionale e amministrativo può aspirare a diventare Responsabile del punto vendita nel caso di librerie di grandi dimensioni. Può maturare sufficiente esperienza per pensare di aprire una propria libreria in franchising o indipendente. Il questo caso è necessario avere anche capacità imprenditoriali e un capitale iniziale da investire.

Informazioni

Volumi

  • Montoni Romano, 2006, Vendere l’anima. Il mestiere del libraio, Laterza
  • Zanoli Giancarlo, 1989, Libri, librai e lettori:storia sociale del libro e funzione della libreria, Ponte delle Grazie.

Riviste

  • Il libraio, Longanesi
  • Giornale della libreria, Argentovivo

Siti

Video

Le interviste ai professionisti e gli approndimenti sui luoghi di lavoro.

Guarda i video

Statistiche

Analizza le statistiche del mercato del lavoro.

Guarda le statistiche