Figure Professionali
Professioni

Web content manager

Webcontent specialist

Il WEB CONTENT MANAGER progetta e gestisce i contenuti di un sito web (in tutte le sue forme: sito Web, social network, blog, interfaccia,….).

Definisce e redige i contenuti di un sito web, curandone tutti gli aspetti comunicativi (contenuto, espressione, grafica, esposizione, identificazione parole chiave per indicizzazioni ecc.).

Ha l’obiettivo di presentare al pubblico di navigatori web un prodotto efficace, chiaro, accattivante e comprensibile.

Spesso opera a cavallo fra il settore del marketing e quello della comunicazione.

leggi tutto

Figure di prossimità

Quali norme regolano la professione

Non ci sono specifiche norme che regolano la professione.

Livello EQF

VI livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al primo ciclo dei titoli accademici

VII livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al secondo ciclo dei titoli accademici

Dove lavora? Ambienti e organizzazione

Il WEB CONTENT MANAGER può lavorare in:

AZIENDE PRIVATE e PUBBLICHE

di qualsiasi dimensione e settore

AGENZIE DI COMUNICAZIONE

di diversa dimensione, multi-clienti che progettano e gestiscono contenuti web per conto terzi. Sono web agency, redazioni web, agenzie pubblicitarie, ….

ORGANIZZAZIONE DEL TERZO SETTORE E ONG

di qualsiasi dimensione e settore. Spesso in queste organizzazioni l’azione comunicativa si intreccia fortemente a strategie di fundraising.

Quali sono le condizioni di lavoro?

Il tipo di contratto è molto variabile in funzione del contesto di lavoro e degli accordi specifici.

 

Le organizzazioni più piccole non hanno in organico stabile la figura del WEB CONTENT MANAGER e si servono di consulenti esterni (liberi professionisti o società). Nelle grandi organizzazioni è più frequente che l’attività richieda una o più figure stabili che operino un continuo aggiornamento dei contenuti diffusi tramite vari strumenti web.

Il lavoro si svolge sempre in collaborazione con altre figure professionali: tecnici informatici, grafici ed esperti di contenuti. La strategia comunicativa è parte delle strategie aziendali e necessita uno stretto contatto con i responsabili della comunicazione e del marketing. In alcuni casi il WEB CONTENT MANAGER svolge anche attività di revisione dell’attività dei redattori elettronici interni o esterni all’impresa presso cui è impiegato.

In diverse occasioni il WEB CONTENT MANAGER deve lavorare con tempi e scadenze di pubblicazione definiti da scadenziari chiari.

Attività e competenze

ATTIVITÀ

COMPETENZE

PROGETTAZIONE DELLO STRUMENTO WEB DI COMUNICAZIONE

  • Definire una strategia comunicativa (obiettivi, target, risultati attesi, tempi, fasi di aggiornamento delle informazioni, usabilità….)
  • Redigere un progetto comunicativo insieme ad altre figure come i responsabili marketing, i webmaster, gli editor, i grafici ed altre eventuali figure
  • Definire l’architettura dell’ipertesto, stabilendo tutti i legami logici fra le varie parti del testo e i link alle diverse pagine web

REDAZIONE ED INSERIMENTO DEI CONTENUTI

  • Raccogliere tutte le informazioni utili alla redazione dei testi
  • Intervistare/dialogare con esperti e referenti organizzativi per definire i contenuti
  • Redigere bozze
  • Correggere bozze, rivederle con i referenti dei contenuti per validarle
  • Adattare i testi alle scelte comunicative, grafiche e multimediali
  • Scegliere gli altri elementi grafici e multimediali, in collaborazione con altre figure
  • Inserire i testi e i link nella struttura generale
  • Pubblicare i contenuti utilizzando specifici Content management systems

AGGIORNAMENTO DEI CONTENUTI

  • Rileggere periodicamente i contenuti per verificarne l’attualità
  • Incontrare/dialogare sistematicamente con gli esperti dei contenuti
  • Aggiornarli sula base di cambiamenti interni alle organizzazioni proprietarie dei contenuti

MONITORAGGIO ACCESSI E FEEDBACK

  • Estrapolare le statistiche di accesso alle informazioni via web e in generale in relazione alla usabilità del sito
  • Raccogliere dati di customer satisfaction
  • Leggere dati statistici di accesso alle informazioni e alla usabilità
  • Redigere report che evidenziano efficacia e attrattività dei contenuti
  • Presentare report e risultati ai management aziendali
  • Progettare e pianificare azioni correttive/migliorative, implementare l’usabilità dei contenuti

Quali conoscenze è necessario avere?

Conoscenze specialistiche

  • Lingua inglese
  • Teorie e delle tecniche della comunicazione
  • Teorie e tecniche dei nuovi media
  • Psicologia della comunicazione
  • Normativa sull’informazione e la comunicazione
  • Normativa in merito all’uso dei siti internet
  • Comunicazione aziendale, sociale e pubblica
  • Marketing Digitale
  • Sistemi operativi (anche per device mobili) e specifiche applicazioni informatiche
  • Linguaggi e i programmi di scrittura su web (almeno Cms, Html, ecc.)
  • Analisi dei contesti organizzativi nei e per i quali opera
  • Targetizzazione dei destinatari finali della comunicazione web

Conoscenze generali

  • Informatica di base
  • Lingue straniere
  • Marketing
  • Strumenti e tecniche di ricerca
  • Strumenti e tecniche di redazione testi

Che cosa deve saper fare?

Abilità specialistiche principali

  • Scrivere in contesto web
  • Utilizzare i linguaggi e i programmi di scrittura su web (almeno Html, Cms, ecc.)
  • Sintetizzare con chiarezza e incisività informazioni e concetti complessi
  • Navigare efficacemente nel web
  • Comprendere efficacemente le esigenze del cliente
  • Utilizzare strumenti di raccolta e rielaborazione di statistiche di accesso ed uso pagine web
  • Applicare strumenti di editing di contenuti multimediali e di postproduzione
  • Usare sistemi operativi per device mobili o portatili
  • Utilizzare e scegliere Web Content management systems

Abilità generali principali

  • Utilizzare strumenti di analisi di contesti aziendali
  • Utilizzare strumenti e tecniche di project management
  • Utilizzare strumenti e tecniche di lavoro di gruppo
  • Applicare tecniche e strumenti di graphic editing

Quali comportamenti lavorativi deve sviluppare?

Accuratezza

operare con precisione, minimizzando gli errori e ponendo una costante attenzione alla qualità e al controllo dei risultati del lavoro

Affidabilità

mostrare integrità ed essere responsabili di se stessi, agire eticamente, essere irreprensibili, costruire intorno a se un clima di fiducia, ammettere i propri errori, rispettare gli impegni assunti

Consapevolezza organizzativa

prestare attenzione ai segnali, ai cambiamenti e agli output che giungono dal contesto organizzativo; intuire evoluzioni e sviluppi; ascoltare e riconoscere le tendenze strategiche in atto

Creatività

ricercare soluzioni originali ed efficaci, approcciare in modo creativo i problemi di lavoro, tentare soluzioni non convenzionali, sviluppare un ambiente favorevole all’innovazione

Logica-Pensiero analitico

comprendere le situazioni, scomponendole nei loro elementi costitutivi, individuando relazioni e sequenze cronologiche e valutare le conseguenze in una catena di cause ed effetti

Orientamento al cliente/utente

anticipare, riconoscere e soddisfare le esigenze del cliente interno/esterno e predisporre soluzioni personalizzate, efficaci e soddisfacenti dal punto di vista della qualità del servizio reso

Percorso formativo formale

Non esistono percorsi formali specifici richiesti dalla professione.

Percorso formativo consigliato

In genere è consigliabile una laurea in Scienze della Comunicazione o in Informatica.

Anche una laurea umanistica o in scienze sociali abbinata a forti competenze di web marketing e informatiche fornisce i giusti requisiti di ingresso.

E’ inoltre preferibile aver maturato un’esperienza di lavoro nel campo della comunicazione (in particolare giornalistica o pubblicitaria) ed aver frequentato corsi specifici di web publishing o web editing.

Come si sviluppa la carriera?

Lo sviluppo della carriera è fortemente legato alla tipologia di contratto (dipendente, free-lance o titolare di società) nonché al contesto lavorativo (azienda pubblica o privata).

L’aggiornamento continuo è fondamentale poiché permette di acquisire competenze specifiche direttamente spendibili (fundraising, software specifici, ecc.).

E’ in generale auspicabile una buona adattabilità a contesti lavorativi e alla trattazione di contenuti eterogenei per differenziare il proprio mercato di riferimento.

Video

Le interviste ai professionisti e gli approndimenti sui luoghi di lavoro.

Guarda i video

Statistiche

Analizza le statistiche del mercato del lavoro.

Guarda le statistiche