Figure Professionali
Professioni

Impiegato amministrativo, Impiegata amministrativa

L’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO documenta e registra ogni movimento contabile aziendale, gestisce il processo di contabilità garantendo il rispetto delle procedure e degli adempimenti fiscali-tributari. Elabora e redige il bilancio di previsione, la contabilità analitica e i collegamenti con la contabilità generale.

Nel suo lavoro utilizza strumenti informatici e ne cura la manutenzione e l’adeguata integrazione con il sistema gestionale-informativo dell’azienda.

leggi tutto

Figure di prossimità

Quali norme regolano la professione

Non esistono norme specifiche che regolano la professione.

A seconda del settore in cui è inserito, viene applicato il relativo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro.

Livello EQF

VI livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al primo ciclo dei titoli accademici

Dove lavora? Ambienti e organizzazione

L’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO può lavorare in:

IMPRESE DI OGNI SETTORE

Società profit o non profit in qualsiasi ambito produttivo o di servizi (agricoltura, industria, commercio, terziario) e di qualsiasi dimensione

SOCIETÀ DI SERVIZI

AZIENDE DI MEDIE E GRANDI DIMENSIONI

L’ufficio amministrativo di aziende di medio-grandi dimensioni prevede una molteplicità di compiti e funzioni svolte da più persone sotto il coordinamento del responsabile dell’amministrazione. Al crescere delle dimensioni aziendali, cresce anche il livello di specializzazione dell’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO in una mansione specifica.

Poiché la funzione amministrativa è trasversale alle funzioni aziendali, l’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO si interfaccia con i responsabili di altre aree funzionali al fine di gestire la parte contabile-amministrativa. All’interno della propria area funzionale invece si interfaccia con i responsabili del controllo e della gestione finanziaria.

 

AZIENDE DI PICCOLE DIMENSIONI

In aziende di piccole dimensioni, l’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO vede crescere le mansioni affidategli. In questo tipo di organizzazioni si interfaccia direttamente con il titolare dell’azienda e con i responsabili delle varie funzioni aziendali.

 

SOCIETÀ DI SERVIZI

Si tratta di società specializzate in contabilità e amministrazione aziendale, secondo il modello dell’Outsourcing, dove il contabile può assumere funzioni più complesse e con un grado di autonomia e responsabilità molto maggiori rispetto a un dipendente interno all’azienda.

Quali sono le condizioni di lavoro?

I contratti di inserimento nel settore sono quelli tipici del lavoro subordinato (stage, contratto di apprendistato).

Gli orari di lavoro sono quelli classici di ufficio, anche se sono sempre più frequenti modalità di lavoro più flessibile, in particolare part-time.

Le prime esperienze lavorative collocano l’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO in uno dei sottoprocessi che caratterizzano la figura professionale. Con il crescere dell’autonomia e dell’esperienza può diventare responsabile di una specifica funzione e successivamente anche dell’intero processo amministrativo dell’azienda. 

Attività e competenze

L’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO deve essere in grado di:

ATTIVITÀ

COMPETENZE

Gestire la parte amministrativa relativa agli acquisti

  • Redigere l’ordine di acquisto del prodotto/servizio
  • Controllare la corrispondenza ordine - prodotto - documento di trasporto
  • Controllare la corrispondenza della fattura con  documento di trasporto e con l’ordine
  • Effettuare le registrazioni relative alla contabilità fornitori
  • Registrare le fatture nello scadenziario differenziando tipologia di pagamento (RIBA - rimessa dirette) e data di scadenza
  • Effettuare i pagamenti rispettando gli obiettivi/vincoli di tesoreria, verificando la corrispondenza ordine-documento di trasporto-fattura
  • Definire e classificare le voci in fattura secondo le indicazione del piano conti
  • Gestire l’impatto della normativa fiscale sulle principali voci del bilancio d’esercizio (regimi ed adempimenti in materia di iva e di imposte dirette sul reddito d’impresa)
  • Effettuare il calcolo mensile dell’iva
  • Effettuare le registrazioni in prima nota dei pagamenti
  • Gestire l’archivio dei documenti cartacei

Gestire la parte amministrativa relativa alle vendite

  • Verificare la corrispondenza tra le condizioni definite nell’ordine, le eventuali offerte e le indicazioni contenute nella scheda cliente
  • Emettere il documento di trasporto
  • Emettere la fattura
  • Registrare nello scadenziario delle fatture emesse
  • Sollecitare i clienti per pagamenti scaduti
  • Verificare l’arrivo pagamenti dei clienti
  • Gestire l’impatto della normativa fiscale sulle principali voci del bilancio d’esercizio (regimi ed adempimenti in materia di iva e di imposte dirette sul reddito d’impresa)
  • Effettuare il calcolo mensile dell’iva
  • Effettuare le registrazioni in prima nota dei pagamenti
  • Gestire l’archivio dei documenti cartacei

Tenere la contabilità dell’azienda

  • Rilevare i principali fatti contabili scaturenti dall’attività d’impresa
  • Identificare e definire le istruzioni e le procedure operative per il trattamento contabile delle transazioni
  • Applicare le regole di base imposte dalla normativa civilistica e dai principi contabili per la tenuta della contabilità
  • Realizzare le registrazioni contabili e fiscali periodiche e apportare le correzioni eventuali;
  • Costruire il piano dei conti in termini di finalità, logica generale, criteri di progettazione, collegamenti con il bilancio di esercizio e tipologia d’impresa
  • Applicare le tecniche di contabilità generale (registrazioni di partita doppia, riepilogo del piano dei conti, tenuta scadenziario, ecc.)

Quali conoscenze è necessario avere?

Conoscenze specialistiche

  • Contabilità generale e fiscale
  • Diritto commerciale
  • Diritto privato
  • Bilancio d’esercizio
  • Contabilità analitica
  • Budgeting

Conoscenze generali

  • Programmi informatici (Lotus Excel, Access)
  • Lingua inglese
  • Sistemi di ERP
  • Economia aziendale
  • Diritto tributario
  • Organizzazione aziendale

Che cosa deve saper fare?

Abilità specialistiche principali

Alcune delle abilità richieste all’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO vengono prevalentemente acquisite sul campo, in quanto dipendono direttamente dalle procedure interne e dai software di gestione adottati.

  • Applicare tecniche di pianificazione dell’attività contabile
  • Applicare procedure di registrazione documenti contabili
  • Applicare tecnica della registrazione contabile (partita doppia)
  • Applicare modalità di calcolo della fiscalità differita
  • Applicare modalità di gestione delle scadenze contabili-fiscali
  • Applicare procedure di calcolo versamenti contributivi e fiscali
  • Applicare procedure di gestione adempimenti IVA
  • Applicare procedure di gestione contabile delle imposte sul reddito
  • Applicare procedure per gestione pagamenti
  • Applicare procedure per il trattamento dei solleciti contenziosi

Abilità generali principali

  • Utilizzare software ERP (Enterprise resource planning)
  • Utilizzare software di contabilità

Quali comportamenti lavorativi deve sviluppare?

Accuratezza

operare con precisione, minimizzando gli errori e ponendo una costante attenzione alla qualità e al controllo dei risultati del lavoro

Logica-Pensiero analitico

comprendere le situazioni, scomponendole nei loro elementi costitutivi, individuando relazioni e sequenze cronologiche e valutare le conseguenze in una catena di cause ed effetti

Percorso formativo formale

Poiché non esistono norme o leggi specifiche che regolano la professione, non sono richiesti titoli di studio specifici, abilitazioni, iscrizioni ad albi o periodi minimi di pratica professionale obbligatori.

Percorso formativo consigliato

È consigliabile conseguire una laurea triennale ad indirizzo economico-aziendale: in particolare, presso la Scuola di Management e Economia di Torino è istituito il corso triennale in Economia aziendale.

Numerosi sono i Master post laurea in Italia o all’estero con cui è possibile affinare le competenze acquisite in ambito universitario.

Come si sviluppa la carriera?

Il percorso di carriera classico dell’IMPIEGATO AMMINISTRATIVO all’interno di un’azienda si sviluppa da semplice addetto alla contabilità, ad addetto alla contabilità analitica, fino a diventare prima Coordinatore e poi Responsabile amministrativo con funzioni di direzione.

Informazioni

Siti

 

http://www.andaf.it/it/Default.aspx - Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari

 

http://www.andaf.it/it/sezioneTerr.aspx?idsezione=38 - Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari sezione Piemonte

 

http://www.ecoaz.unito.it/do/home.pl - Corso di studio in Economia Aziendale

Video

Le interviste ai professionisti e gli approndimenti sui luoghi di lavoro.

Guarda i video

Statistiche

Analizza le statistiche del mercato del lavoro.

Guarda le statistiche