Figure Professionali
Professioni

Copywriter

Copy, Scrittore di testi pubblicitari

Il COPYWRITER cura la redazione dei testi della campagna pubblicitaria indipendentemente da quale media venga utilizzato : TV, stampa, radio, affissioni, web… .

È responsabile della stesura di testi di annunci, brochure, pieghevoli informativi, sceneggiature per spot, slogan … per questo deve possedere buona capacità di sintesi, di invenzione testuale e verbale per poter tradurre in forma originale e coerente la proposta pubblicitaria.

Lavora in stretta collaborazione con l’Art Director che si occupa della parte visiva della campagna pubblicitaria. Il loro lavoro è strettamente correlato, per questo non si può escludere l’apporto creativo di uno dei due.

leggi tutto

Figure di prossimità

Quali norme regolano la professione

Non vi sono norme specifiche che regolano la professione. Non vi sono albi professionali e/o titoli specifici per accedere alla professione.

Livello EQF

VI livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, corrispondente al primo ciclo dei titoli accademici

Che cosa fa

Attività

Descrizione

 Analizza la domanda espressa dal cliente

 formulata e presentata dal reparto account (responsabile dei rapporti con il cliente) in un documento detto brief contenente tutte le indicazioni e le informazioni necessarie a sviluppare la campagna pubblicitaria o promozionale.

 Idea la campagna pubblicitaria o promozionale

 in cui si cerca di generare il maggior numero di proposte originali, chiare e corrispondenti ai contenuti del brief che vengono sottoposte al vaglio interno dell’agenzia. Le proposte ritenute interessanti vengono presentate al cliente per la sua approvazione.

 Produce la campagna pubblicitaria o promozionale

 

in cui il soggetto e la sceneggiatura vengono trasmessi a professionisti per essere realizzati (es. fotografi, grafici di animazione, registi, doppiatori…).

Nel corso della produzione verifica che il prodotto sia in linea con l’idea originaria e interviene per introdurre correzioni e miglioramenti.

Nella fase di post produzione verifica che la parte audio e gli effetti sonori siano funzionali.

Dove lavora? Ambienti e organizzazione

Il COPYWRITER può lavorare in:

Agenzie pubblicitarie

 

in cui generalmente si possono individuare tre reparti:

  • reparto contatto, formato da account che curano i rapporti tra i clienti e l’agenzia
  • reparto creativo, composto da un numero variabile di coppie creative, formate da un copywriter e da un art director, supervisionate da un direttore creativo
  • reparto media, che si occupa dell’acquisto degli spazi pubblicitari ed è costituito dai media planner (pianificatori) e i media buyer (coloro che acquistano).

Quali sono le condizioni di lavoro?

Agenzia pubblicitaria

Il COPYWRITER lavora solitamente in agenzie di pubblicità. Il lavoro si svolge prevalentemente in agenzia durante la fase di ideazione e progettazione. Nella fase di produzione, invece, sia l'Art Director che il COPYWRITER si recano sul set, nei teatri e negli studi fotografici per verificare l'andamento del lavoro e per eventuali accorgimenti che migliorino l'efficacia del messaggio. Gli orari dei pubblicitari sono orari d'ufficio, ma in pratica, il rispetto delle scadenze impone sempre ritmi incalzanti. Occorre quindi avere disponibilità di tempo e flessibilità nell'adattarsi a lavorare spesso fino a tardi e, in taluni casi, anche nei week-end.

Il COPYWRITER può anche decidere, in coppia con un Art Director, di fare il free-lance, prestando la propria competenza sia alle agenzie che alle aziende.

Attività e competenze

ATTIVITÀ

COMPETENZE

RISULTATI

Analizza la domanda espressa dal cliente

  • raccogliere la domanda del cliente in modo diretto o attraverso l’intermediazione dell’Account executive (responsabile dei rapporti con i clienti) portando alla luce anche quella implicita
  • precisare le caratteristiche che la campagna promozionale/pubblicitaria deve avere anche in funzione del target a cui si rivolge
  • precisare vincoli da tenere presenti nell’elaborazione di proposte ( risorse, tempo, ...)

Brief (documento di sintesi delle esigenze espresse dal cliente)

Idea la campagna pubblicitaria o promozionale

  • ideare più proposte di headline (slogan, titolo, bodycopy (testo della campagna, sceneggiatura del video….), payoff, (la parte conclusiva del messaggio) in sinergia con l’Art Director che si occupa delle immagini che accompagneranno il testo.
  • interagire con il cliente e/o l’Account Executive per valutare e definire il progetto definitivo da realizzare

Prototipo della campagna da realizzare

Produce la campagna pubblicitaria o promozionale

Sempre in collaborazione con l’Art Director:

  • individuare le figure professionali da coinvolgere nella realizzazione della campagna (fotografi, grafici, registi, tipografo, illustratori….)
  • fornire le specifiche di lavoro per ciascuna figura professionale coinvolta
  • coordinare il gruppo di lavoro
  • monitorare l’avanzamento lavori - Revisionare le bozze prodotte e proporre revisioni
  • validare il prodotto editoriale

Campagna pubblicitaria o promozionale realizzata

Quali conoscenze è necessario avere?

Conoscenze specialistiche

Conoscenze specialistiche principali

  • Elementi di marketing e comunicazione
  • Lingua italiana
  • Lingua straniera
  • Normativa di riferimento del campo pubblicitario
  • Tecniche di comunicazione pubblicitaria
  • Tecniche di scrittura
  • Tecniche di impaginazione
  • Tecniche di stampa
  • Tecniche di animazione multimediale
  • Tecniche di registrazione audio
  • Tecniche di ripresa video

Conoscenze generali

  • Elementi di linguistica
  • Elementi di psicologia della comunicazione

Che cosa deve saper fare?

Abilità specialistiche principali

  • Utilizzare strumenti di marketing (valorizzazione dei propri servizi)
  • Applicare tecniche di monitoraggio delle attività affidate a terzi (es. fotografi, scenografi, registi…)

Abilità generali principali

  • Applicare tecniche di interazione con il cliente
  • Applicare tecniche di comunicazione interpersonale
  • Applicare tecniche di ascolto attivo

Quali comportamenti lavorativi deve sviluppare?

Collaborazione-Cooperazione

lavorare in modo costruttivo e in sinergia per il raggiungimento degli obiettivi comuni, condividere progetti, informazioni e risorse

Creatività

ricercare soluzioni originali ed efficaci, approcciare in modo creativo i problemi di lavoro, tentare soluzioni non convenzionali, sviluppare un ambiente favorevole all’innovazione

Flessibilità-Adattabilità

modificare comportamenti e schemi mentali in funzione delle esigenze del contesto lavorativo, sapersi adattare ai cambiamenti e alle emergenze, lavorare efficacemente in situazioni differenti e/o con diverse persone o gruppi

Orientamento al cliente/utente

anticipare, riconoscere e soddisfare le esigenze del cliente interno/esterno e predisporre soluzioni personalizzate, efficaci e soddisfacenti dal punto di vista della qualità del servizio reso

Orientamento all’innovazione e al cambiamento

essere aperti a idee e approcci nuovi, saper individuare e cogliere le opportunità, non temere l’errore ma piuttosto viverlo come un’occasione di apprendimento e miglioramento

Percorso formativo formale

Per esercitare la professione del COPYWRITER non esistono specifici requisiti. Non esistono albi professionali o riferimenti normativi vincolanti.

Percorso formativo consigliato

Non esiste un percorso di studi universitario specifico ma è necessaria una buona preparazione culturale di base che consenta al COPYWRITER di muoversi con agilità in campo linguistico, letterario, artistico e cinematografico. È una professione che richiede una costante attenzione alle tendenze del costume, della moda, dello spettacolo. 

E’ indispensabile saper scrivere in modo corretto, fluido ed evocativo.

Sul mercato sono presenti corsi specifici organizzati da istituti superiori di comunicazione e scuole di grafica pubblicitaria, ma la loro utilità è ridotta se non si possiede un'attitudine innata e il necessario talento artistico.

Informazioni

Volumi
  • Bruno Ballardini, 2006, Gesù lava più bianco. Ovvero come la chiesa inventò il marketing, Minimum fax, Roma
  • David Ogilvy, 1998, Confessioni di un pubblicitario, Lupetti, Milano
Riviste
  • Pubblico Today, (settimanale), Flor Media
  • Archive, Lurzer’s
Siti
Altri video

Video

Le interviste ai professionisti e gli approndimenti sui luoghi di lavoro.

Guarda i video

Statistiche

Analizza le statistiche del mercato del lavoro.

Guarda le statistiche